Spirulina e tiroide

Spirulina e tiroide

Quando si parla di tiroide e delle problematiche legate a un suo iper o ipofunzionamento, spesso si parla di iodio, elemento indispensabile per la sintesi degli ormoni tiroidei.

Tutte le alghe contengono iodio? La Spirulina può essere assunta in sicurezza?

Scopriamolo insieme!

 

 

IODIO E ORMONI TIROIDEI

 

Lo iodio non solo è una componente fondamentale della struttura chimica degli ormoni secreti dalla tiroide, ma ne influenza la produzione e il rilascio nel circolo sanguigno.

Gli ormoni tiroidei oltre a contribuire allo sviluppo dell’organismo durante la crescita (in particolare del sistema nervoso) regolano numerose reazioni metaboliche.

È importante assumere corretti quantitativi di iodio, i livelli di assunzione di riferimento giornalieri indicati da UNICEF, WHO ( World Health Organization) e ICCIDD (Iodine Global Network) sono i seguenti 1:

  • 90 μg/die per gli infanti dai 0 ai 59 mesi
  • 100 μg/die per bambini dai 7 ai 12 anni
  • 150 μg/die per adolescenti sopra i 12 anni e gli adulti
  • 250 μg/die per le donne in gravidanza e in l’allattamento

Un eccesso o una carenza di iodio, possono indurre rispettivamente a un eccessivo incremento o decremento della attività tiroidea e contribuire all’insorgenza o acuire condizioni patologiche.

 

 

CARENZA DI IODIO E IPOTIROIDISMO

 

Un deficit di iodio può compromettere irreversibilmente il corretto sviluppo durante il periodo fetale e dell’infanzia.

In età adulta uno scarso apporto di iodio può portare a ipotiroidismo, che tendenzialmente si associa a gozzo (un ingrossamento della tiroide).

Tra i numerosi sintomi che si manifestano nell’ipotiroidismo identifichiamo: gonfiore, secchezza della pelle, sonnolenza eccessiva e affaticamento, scarsa memoria, incremento dei livelli ematici di colesterolo, mestruazioni irregolari e abbondanti, capelli fragili e radi.

La carenza di iodio è sovente la causa di gozzo e come indicato dal ministero della salute, questa condizione è endemica nel nostro paese, con circa 6 milioni di persone interessate (>10% della popolazione totale) con maggiore incidenza nelle donne 2.

 

 

ECCESSO DI IODIO E IPERTIROIDISMO

 

Un eccesso di ormoni tiroidei nell’organismo può portare a ipertiroidismo con alterazioni metaboliche e sintomatologia variabile tra cui: debolezza e stanchezza, nervosismo e ansia, tachicardia, sudorazione, mestruazioni irregolari, disturbi del sonno, perdita di peso…

La più comune forma di ipertiroidismo, il cosiddetto morbo di Graves, può manifestarsi con gozzo, oftalmopatie, dermopatie.

I livelli massimi tollerabili di iodio indicati dall’EFSA (European Food Safety Authority) sono 3:

  • 600 μg/die per adulti ( comprese donne in gravidanza e allattamento)
  • Dai 200 ai 500 μg/die per bambini e adolescenti a seconda delle differenti fasce di età

 

 

ALGHE E TIROIDE

 

Quando si parla della assunzione di alghe in presenza di problematiche tiroidee è sempre bene contestualizzare.

Vi sono numerose tipologie di alghe, dotate di diverse proprietà nutrizionali, che possono essere considerate alimenti salutari ricchi di sostanze utili per l’organismo.

Alghe ad alto contenuto di iodio, possono aiutare chi ha problemi di ipotiroidismo ma sono assolutamente da evitare da chi è affetto da ipertiroidismo.

La regola in questi casi è moderare l’assunzione e consultare sempre l’endocrinologo/medico di fiducia.

 

 

SPIRULINA E TIROIDE

 

Come si inserisce la Spirulina in questo quadro?

Essendo un’alga di acqua dolce la spirulina non contiene iodio e non influisce sulla attività tiroidea.

La nostra spirulina in particolare viene coltivata secondo i più alti standard qualitativi e nel rispetto delle norme igienico-sanitarie imposte.

Le acque di coltivazioni utilizzate sono assolutamente pure, dolci, e prive di qualsivoglia agente inquinante e contaminante.

Alcuni produttori esteri tuttavia utilizzano acqua marina al fine di ridurre i costi, arricchendo così l’alga di iodio.

Ergo prestate sempre attenzione quando effettuate l’acquisto di prodotti a base di alghe e privilegiate i prodotti italiani, più controllati e sicuri!

Spossatezza estiva, come combatterla?
Visto
Navigazione
Close

Carrello

Close

Wishlist

Visti di recente

Close

Grande! A breve sarai dei nostri.

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e del GDPR (Regolamento UE 2016/679).

I dati da te indicati saranno utilizzati per migliorare la tua esperienza sul sito web. Ti invitiamo a leggere la privacy policy.

Hai già un account?

Close

Categorie